FAQs


Cosa sono le tradizioni viventi?
Le tradizioni viventi sono il nostro patrimonio culturale immateriale. Il patrimonio culturale immateriale designa quei beni tradizionali tramandati di generazione in generazione, che ci conferiscono un senso d'identità e di continuità. Fanno ad esempio parte di questo patrimonio le leggende e le fiabe, la musica e la danza, le usanze e i rituali festivi e le conoscenze tradizionali. Il patrimonio culturale immateriale è variato e variegato e a differenza del patrimonio culturale materiale è in continua evoluzione.

Che cos'è la Lista delle tradizioni viventi in Svizzera?
La Lista delle tradizioni viventi in Svizzera presenta 167 elementi rappresentativi del patrimonio culturale immateriale provenienti da tutte le regioni del Paese. L'inventario elenca le tradizioni negli ambiti musica, danza, teatro, usi e costumi, artigianato, industria e sapere naturale cui si conferisce particolare importanza in Svizzera a livello locale, regionale e nazionale. Con la ratifica della Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, la Svizzera si è impegnata a redigere questa Lista.

Perché è opportuno compilare una lista?
Per prima cosa, occorre identificare e documentare ciò che va salvaguardato, se lo si vuole valorizzare. Per questa ragione l'inventariazione è tra gli elementi fondamentali delle disposizioni della Convenzione e serve a identificare il patrimonio culturale immateriale consentendo quindi di definire misure finalizzate di diffusione e promozione di singoli elementi di questo patrimonio. Inoltre, l'inventariazione è una delle condizioni per l'iscrizione di elementi nelle liste internazionali dell'UNESCO (Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell'umanità e Lista del patrimonio culturale immateriale che necessita di essere urgentemente salvaguardato).

In che modo la Lista sostiene le tradizioni viventi?
Il patrimonio culturale immateriale resta vivo solo finché viene praticato e ha un senso per i suoi portatori. Le misure di salvaguardia possono quindi essere solo di tipo indiretto. Devono avere lo scopo di divulgare la consapevolezza per il valore delle tradizioni viventi. La Lista contribuisce a sensibilizzare il grande pubblico all'importanza delle tradizioni viventi e a promuovere il riconoscimento dei portatori delle tradizioni viventi.

Qual è il rapporto tra la Lista delle tradizioni viventi e le Liste dell'UNESCO?
Catalogare il patrimonio culturale immateriale del proprio territorio è tra i doveri degli Stati firmatari della Convenzione UNESCO. Con la Lista delle tradizioni viventi la Svizzera adempie a tale compito a livello nazionale. Diversi Cantoni hanno fatto altrettanto a livello cantonale. A livello internazionale è l'UNESCO che redige una «Lista rappresentativa del patrimonio immateriale dell‘umanità» e una «Lista del patrimonio immateriale che necessita di essere urgentemente salvaguardato». Un'iscrizione nella Lista della Svizzera non è da considerarsi pari ad un'iscrizione nelle Liste dell'UNESCO, ma è comunque un requisito necessario per un'eventuale nomina alle liste internazionali.

Chi ha compilato la Lista delle tradizioni viventi?
La lista attuale si fonda sulle proposte dei Cantoni. A fine maggio 2011, l'Ufficio federale della cultura ha presentato le 387 tradizioni viventi che erano state proposte dai servizi cantonali della cultura per essere iscritte in una lista nazionale.

Lista delle tradizioni viventi in Svizzera : proposte dei Cantoni (stato 31.05.2011)

Ultima modifica: 28.04.2012
Grandezza: 287 kb
Tipo: PDF


Le proposte sono state esaminate e valutate da un gruppo di pilotaggio guidato dall'Ufficio federale della cultura. Questo gruppo era composto da rappresentanti della Confederazione e dei Cantoni, della Commissione svizzera per l'UNESCO, della Fondazione Pro Helvetia e da esperte ed esperti. La selezione definitiva di 167 tradizioni è stata pubblicata nell'ottobre 2011, dopo la convalida da parte dei Cantoni. Il lavoro è stato coordinato dalla Scuola universitaria di Lucerna su mandato dell'Ufficio federale della cultura.

Selezione finale delle tradizioni viventi in Svizzera da inserire nella lista

Ultima modifica: 07.09.2012
Grandezza: 149 kb
Tipo: PDF


Quando e come sarà aggiornata la Lista?
Il patrimonio culturale immateriale deve poter evolvere per restare vivo. Di conseguenza, anche la Lista delle tradizioni viventi deve essere aggiornata costantemente, così come è previsto anche dalla Convenzione dell'UNESCO. Le tradizioni non più conformi ai requisiti saranno tolte dalla Lista, mentre altre tradizioni vi saranno aggiunte periodicamente. Il ritmo e il modo in cui tale aggiornamento sarà condotto verrà stabilito dopo una valutazione della fase pilota, d'intesa con i servizi cantonali addetti alla cultura.

Come si possono presentare ulteriori proposte di tradizioni per la Lista?
Eventuali proposte per le tradizioni da iscrivere nella Lista potranno essere spedite in qualsiasi momento tramite il modulo di contatto allegato. Queste proposte saranno discusse al momento dell'aggiornamento.

È possibile spedire immagini supplementari e materiale audio e video per la Lista? Immagini e materiale audio e video, che migliorano la presentazione delle tradizioni iscritte, potranno essere spediti in qualsiasi momento tramite il modulo di contatto allegato.

Per quale motivo i poteri pubblici dovrebbero promuovere le tradizioni viventi?
Il patrimonio culturale non comprende solo edifici e oggetti, ma anche il sapere, le pratiche tradizionali, gli usi e i costumi. In Svizzera, si riconosce il valore del patrimonio culturale immateriale per la coesione della società, per la comprensione della propria cultura cosi come per l'immagine del Paese e delle regioni, Le peculiarità nazionali e regionali si definiscono attraverso aspetti culturali immateriali. Per queste ragioni il sostegno delle pratiche e dei modi di espressione culturale tradizionale deve rientrare nell'ambito del sostegno pubblico della cultura.  

Oltre a ciò, la Confederazione come si impegna a favore delle tradizioni viventi?
La preparazione della Lista delle tradizioni viventi in Svizzera s'iscrive nel contesto della priorità «Tradizioni viventi» nella promozione culturale della Confederazione. Con diversi progetti l'Ufficio federale della cultura, la Fondazione Pro Helvetia, la Biblioteca nazionale svizzera e il Museo nazionale svizzero focalizzano l'importanza delle espressioni culturali regionali e tradizionali per la vita sociale e artistica della Svizzera.